Piccoli prestiti per pensionati inps

Anche un pensionato può avere bisogno di un piccolo prestito per le sue esigenze: una spesa medica da pagare, un’elettrodomestico da acquistare, una vacanza. Per ogni esigenza di denaro, esistono apposite offerte pensate su misura per i pensionati che hanno bisogno di una somma di denaro piccola.

I Piccoli prestiti per pensionati inps sono pensati appunto per quei pensionati INPS che abbiano bisogno di piccole somme di denaro per affrontare i bisogni della vita quotidiana. La pensione è un reddito sicuro e per questo sempre più banche sono disposte a concedere ai pensionati un piccolo prestito, grazie alla garanzia che la pensione rappresenta. Anzi gli istituti di credito tendono a considerare il reddito da pensione come il più sicuro in assoluto per questo ci sono tantissimi prodotti interessanti.

Come chiederli?

Per ottenere i Piccoli prestiti per pensionati inps in genere è sufficiente avere a disposizione, come documenti, il documento d’identità valido, il codice fiscale, il cedolino della pensione e l’estratto conto degli ultimi 6 mesi che non sempre viene richiesto, ma nel caso è meglio averlo con sé. Portando tutti i documenti necessari in banca si potrà avviare quanto prima la richiesta di finanziamento e di conseguenza si potrà ottenere la liquidità il prima possibile. Una volta fatta richiesta per i Piccoli prestiti per pensionati inps si dovrà solamente attendere che la banca o la finanziaria esegua tutti i controlli del caso sui documenti e poi accetti di concedere il denaro.

I prestiti con cessione del quinto

Un modo di comune di fare richiesta per i Piccoli prestiti per pensionati inps è quello dei prestiti INPS per pensionati con cessione del quinto. Sappiamo che la cessione del quinto della pensione è uno strumento valido, veloce e sicuro per farsi concedere un prestito anche nel caso in cui si sia protestati. Come fare per ottenere un piccolo prestito per pensionati INPS con cessione del quinto? La cosa migliore da fare è quella di rivolgersi all’INPS chiedendo la comunicazione di cedibilità della pensione. In genere, laddove l’istituto di credito al quale si chiede il Piccolo prestito per pensionati inps sia convenzionato con INPS, la comunicazione viene effettuata d’ufficio.

Il documento in questione mostra la quota massima della rata sulla pensione (che non deve superare il 20% della pensione netta). Quindi si portano tutti i documenti necessari, come cedolino, carta d’identità e codice fiscale.

Si firma, spesso e volentieri, la sottoscrizione della copertura assicurativa in caso di morte. La cessione del quinto sulla pensione in genere non supera le 120 rate e viene concessa a pensionati fino a 90 anni al momento della fine del prestito.

Ti potrebbe interessare: