Come ottenere il prestito sociale Coop

Lo sapevi? Se sei socio di una qualche realtà cooperativa in Italia è disponibile per te una soluzione di finanziamento che puoi richiedere. Nel corso di questa guida ti offriamo maggiori dettagli e spieghiamo anche come partecipare al prestito sociale coop.

Le opportunità ci sono, ma molto spesso non vengono nemmeno prese in considerazione. Il mercato creditizio oggi come oggi offre moltissime occasioni di prestito che hanno condizioni e finalità molto variegate, tutte volte a soddisfare il più possibile le esigenze della clientela.

Qui andiamo ad approfondire proprio una di queste tipologie di prestito ovvero il “Prestito Sociale Coop”. Questa è una soluzione offerta ai soci di Coop Alleanza 3.0. Chi lo desidera può scegliere di affidare i propri risparmi alla Cooperativa allo scopo di favorire la sua crescita.

prestito-sociale coop

Il prestito sociale: come funziona

Un prestito sociale risponde a regolamenti ben precisi che sono posti a garanzia e massima trasparenza per i risparmiatori, al fine di dare la sicurezza di come viene gestito il denaro.

Ora andremo a spiegare tutte le caratteristiche di un prestito sociale, ma prima bisogna dare una definizione di che cosa sia questa particolare forma di credito.

Per prima cosa bisogna chiarire un punto che permetta di fare una grossa scrematura tra chi può e non può richiedere questa tipologia di sostegno finanziario.

Il prestito sociale si rivolge alle realtà associative che sono chiamate cooperative, di conseguenza un prestito di questo tipo non può essere richiesto da aziende o da persone fisiche per scopi diversi da quelli del consorzio.

Cosa si può fare quindi? I soci cooperatori – con riferimento alle persone fisiche – possono finanziare le società cooperative e i loro consorzi se sono residenti nello Stato Italiano e in più sono iscritti nel libro dei soci da più di 3 mesi.

Il prestito sociale è regolato dalla legge che quindi ne stabilisce anche la portata massima alla cifra di 72.180 euro per socio, con riferimento alle cooperative del settore agricolo ed edile.

Tutte gli altri tipi di cooperativa possono ottenere finanziamenti, ma che ammontino a un massimo della metà di quella cifra offre 36.090 €. Bisogna però tenersi informati perché i limiti di prestito vengono aggiornati con cadenza triennale da parte del Ministero del Lavoro.

Il prestito sociale Coop: che cos’è?

Ora parliamo in particolare del prestito sociale Coop. Esso permette ai soci di dare i propri risparmi alla Cooperativa al fine di contribuire alla sua crescita e al suo sviluppo. Perché un socio dovrebbe farlo?

  1. Per avere il vantaggio di ricevere un rendimento sul capitale
  2. Per accedere a una serie di servizi comodi e sicuri

Il prestito è erogato se si possiede il libretto del Prestito sociale. Con questo libretto si può procedere a tutte le operazioni di deposito e prelievo senza dover far fronte a spese particolari.

Se desideri aprire un libretto devi semplicemente recarti in un qualsiasi negozio della Coop. Servono:

  • Documento d’identità
  • Codice fiscale
  • Carta socio Coop Alleanza 3.0
  • Effettuare il primo versamento

Con il primo versamento il libretto è attivo ed è possibile chiuderlo in qualsiasi momento. Questo tipo di prestito comprende anche delle penalità in caso di violazioni. Per usare correttamente il prodotto basterà attenersi al Regolamento di Raccolta del Prestito sociale.

L’Alleanza Coop 3.0 garantisce che si tratta di un prestito a basso rischio in quanto il denaro prestato viene investito in prodotti e strumenti finanziari a basso rischio.

Di contro c’è da dire che gli interessi annui sono piuttosto bassi in quanto ammontano allo 0,02% di quanto prestato. L’unica garanzia di affidabilità è quella relativa alla solidità del marchio Coop che vede 2,7 milioni di iscritti all’iniziativa per un totale di 4,3 miliardi finanziati.

Ti potrebbe interessare: