Prestito postepay: cos’è e come funziona

Non tutti coloro che necessitano di un prestito si ricordano che è possibile farlo anche in posta. Poste Italiane ha molte soluzioni interessanti, che potrebbero far gola anche a te. Una di queste soluzioni è proprio il prestito PostePay, ma cos’è e come funziona questa tipologia di finanziamento? Te lo spieghiamo in questo articolo che contiene tutti i dettagli che fanno al caso tuo: non perderlo!

prestito postepay

Perché scegliere il prestito PostePay?

Per tutti coloro che non hanno bisogno di richiedere un prestito particolarmente oneroso si può accedere al piccolo prestito di Poste Italiane chiamato: PostePay Evolution. Si tratta di una forma di credito che porta alcuni vantaggi. Si tratta di un mini prestito personale che richiede come requisito di possedere una PostePay Evolution, ovvero una carta emessa da Poste Italiane.

Partiamo dunque proprio dal verificare le caratteristiche di questa carta e i passi necessari per richiederla.

La carta PostePay Evolution

Solo i possessori della carta ricaricabile PostePay Evolution possono richiedere il prestito PostePay, quindi è importante capire come funziona questa carta e come la si possa ottenere. La PostePay Evolution ha delle caratteristiche davvero ottime, in grado di semplificare molti processi burocratici e risolvere anche grosse incombenze che possono capitare.

Ad esempio è possibile accreditare su questa carta il proprio stipendio in maniera diretta. Come è possibile accreditare lo stipendio su una carta? Perché questa carta speciale ha un IBAN proprio come se si tratti di un conto corrente.postepay evolution prestito

La carta può essere utilizzata sia online, sia per fare pagamenti in qualsiasi tipo di negozio. L’unica discriminante è fare attenzione se il negozio in questione è convenzionato Mastercard, in quanto è questo il circuito della PostePay Evolution.

Altra caratteristica della carta è la possibilità di effettuare pagamenti in modalità ContactLess. Ciò significa che per i pagamenti fino a 25 euro non sarà più necessario strisciare e inserire il codice, ma apponendo la carta sul lettore il pagamento avviene in automatico.

PostePay Evolution permette di poi di gestire il prorio denaro in maniera molto comoda per qualsiasi scopo di utilizzo. Si possono:

  • Fare e ricevere bonifici
  • Domiciliare le bollette
  • Pagare bollettini
  • Ottenere piccoli prestiti BancoPosta

Se non possiedi questa carta duttile e versatile sarà proprio il caso di pensare di dotartene perché come abbiamo visto ha davvero molti vantaggi.

Ricaricare la PostePay Evolution

Per immettere denaro sulla carta basta recarsi in un ufficio postale qualsiasi di quelli presenti sul territorio.

Sul sito di Poste Italiane puoi trovare l’ubicazione di tutti gli uffici presenti vicino al tuo indirizzo, come anche gli orari di apertura e chiusura. All’ufficio postale è anche più comodo ed economico effettuare pagamenti e prelievi.

Prestito PostePay: come richiederlo?

Veniamo ora a presentare i piccoli prestiti BancoPosta e come riceverli tramite PostePay Evolution.

I piccoli prestiti personali offerti da Poste Italiane sono prestiti personali nei quali si possono ottenere somme da un minimo di 1000 euro a un massimo di 3000 euro in tempi molto brevi, riservati solo a chi possiede la carta che abbiamo specificato.

La durata del rimborso è fissa e prevede 22 rate. Il prestito è a tasso fisso e quindi ogni mese viene addebitata sempre la stessa somma sopra la tua carta PostePay Evolution.

Questa è una bella comodità perché così non ci si deve preoccupare di andare a pagare i bollettini ogni volta.

Quali sono i requisiti del prestito?

Ora vogliamo fare un elenco dei requisiti necessari a richiedere il prestito così puoi capire subito se è la soluzione che fa per te oppure no:

  • Avere una PostePay Evolution
  • Avere età compresa tra i 18 e i 76 anni (non compiuti al termine del rimborso)
  • Residenti in Italia
  • Reddito lavorativo dimostrabile
  • Pensione

I documenti da presentare includono:

  • Carta d’identità
  • Tessera sanitaria
  • PostePay Evolution
  • Ultima busta paga o cedolino pensione

I lavoratori autonomi possono avere acceso ai prestiti PostePay Evolution se presentano l’ultima dichiarazione dei redditi effettuata.

Questo prestito è aperto anche agli stranieri, basta che presentino un passaporto e il Permesso di Soggiorno in corso di validità.

Infine si necessita di documento che attesti residenza in Italia da almeno un anno.

Prestito PostePay Evolution: modalità di richiesta

Per fare richiesta del piccolo prestito in questione bisogna recarsi in un ufficio postale. Bisogna prendere un appuntamento tramite il sito delle Poste Italiane. Si fissa l’incontro con un consulente in grado di offrire tutti i dettagli e consigli del caso. Il preventivo è gratuito e mostra la spesa complessiva che si va ad affrontare.

Per fare richiesta sarà poi offerto il relativo modulo. In poche ore dal momento della richiesta il prestito verrà erogato e la somma richiesta verrà accreditata sulla propria carta PostePay Evolution. Da quel momento il denaro sarà disponibile per effettuare qualsiasi spesa perché si tratta di un prestito personale non finalizzato.

Ti potrebbe interessare: