Prestiti online per acquisto dell’auto

Con la crisi economica galoppante ed il continuo aumento dei prezzi al consumo, che investe anche il settore automobilistico, tre italiani su quattro decidono di ricorrere ad un prestito online per far fronte alle spese relative all’acquisto di un automobile. C’è da sottolineare che esistono differenti tipologie di prestiti, ognuno delle quali si differenzia dall’altra per modalità di estinzione e garanzia richieste, ad esempio.

Richiedere un prestito online per comprare l’auto

Per questi ed altri motivi prima di richiedere un finanziamento online è bene informarsi, al fine di scegliere il prestito adatto alle proprie esigenze. La caratteristica principale che differenzia i finanziamenti online per acquisto auto, vede contrapporsi prestiti finalizzati, richiedibili anche dallo stesso concessionario, e prestiti personali per i quali è necessario rivolgersi personalmente a banche o istituti di credito.

Il prestito online, che viene emesso per sostenere una spesa specifica, è proposto dal concessionario, che in questo caso prende il nome di dealer. Il venditore riceve una commissione sui prestiti stipulati quindi è particolarmente incentivato a proporre questo mezzo di finanziamento. Prima di procedere l’istituto di credito effettuerà dei controlli per verificare se il richiedente si trova nelle condizioni economiche per poter rimborsare l’intero finanziamento. Se in passato non si è stati classificati come cattivi pagatori, non è complesso ottenere un prestito finalizzato.

Caratteristiche del finanziamento

Solitamente il prestito finalizzato online può avere una durata variabile tra i 6 mesi ed i 5 anni e prevede un tasso fisso. Quando il prestito viene sottoscritto dall’acquirente, l’istituto di credito provvede a versare l’intero somma al concessionario e conseguentemente l’acquirente si impegna a rimborsare il finanziamento e le relative spese aggiuntive con rate mensili.

Una buona soluzione potrebbe essere quella di pagare anticipatamente una parte della somma necessaria all’acquisto dell’auto e richiedere il prestito solo per una parte della spesa da sostenere.

Alternative ai prestiti online per acquistare la macchina

Un altro metodo per ottenere un finanziamento per l’acquisto dell’auto è richiedere un prestito personale. In questo caso sarà l’acquirente stesso a rivolgersi ad un istituto di credito ed il finanziamento si presenterà come non finalizzato. Ciò significa che il richiedente potrà utilizzare la somma ricevuta in prestito per sostenere qualsiasi tipologia di spesa, senza avere l’obbligo di documentarla. Rispetto al prestito finalizzato ci sono due importanti differenze.

Per prima cosa i tassi d’interesse sono più elevati perché il piano rateale è solitamente più breve. Inoltre l’istituto di credito sarà costretto a richiedere maggiori garanzie. Tra le principali forme di garanzia, oltre alla cambializzazione di alcune rate, c’è senza dubbio la fideiussione prestata da una terza persona. L’istituto di credito valuterà il grado di rischio e l’attendibilità del richiedente in base alla situazione economica e finanziaria di quest’ultimo.

Tale valutazione può dipendere da un altro aspetto, che in prima analisi potrebbe sembrare irrilevante, ovvero la tipologia di auto acquistata. Secondo le statistiche l’acquisto di un’automobile usata presenta un grado di insolvenza più elevato. In questo caso i tassi potrebbero risultare più alti ed, in generale, le condizioni saranno meno vantaggiose.

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento